Mostra il candidato Griss su uno sfondo grigio con un blazer dai motivi vivaci e una collana di perle.

0
48

Mostra il candidato Griss su uno sfondo grigio con un blazer dai motivi vivaci e una collana di perle.

Mostra il candidato Griss su uno sfondo grigio con un blazer dai motivi vivaci e una collana di perle. Lo slogan è “Indipendente. Per l’Austria”. C’è anche l’aggiunta “Ora o mai più” con la data delle elezioni sul poster.

Spero in ulteriori donazioni

Questo argomento è pubblicizzato in quasi 1.000 spazi in tutta l’Austria, ha spiegato Tesselaar. Con le donazioni che sono arrivate finora, ci si può permettere esattamente questi poster. Sarebbe auspicabile un budget di donazione di un milione di euro, in modo da poter finanziare ulteriore materiale pubblicitario, ha affermato il responsabile della campagna. In ogni caso, il poster vuole trasmettere che con Griss c’è una “opportunità storica” ​​per un presidente federale indipendente e un nuovo stile in politica.

Leggi le notizie gratuitamente per 1 mese ora! * * Il test termina automaticamente.

Altro su questo ▶

NOTIZIE DALLA RETE

Vinci subito auricolari true wireless da JBL! (E-media.at)

Nuovo accesso (yachtrevue.at)

8 motivi per cui è bello essere single (lustaufsleben.at)

Hamburger di gamberi al salmone con maionese al wasabi e cetriolo al miele (gusto.at)

Nella nuova tendenza: Shock-Down: per quanto tempo l’economia può resistere ai blocchi? (Trend.at)

Le 35 migliori serie per famiglie per ridere e sentirsi bene (tv-media.at)

E-Scooter a Vienna: tutti i fornitori e prezzi 2020 a confronto (autorevue.at)

Commenti

Registrati

Connettiti con facebook

neusiedlersee domenica, 27 marzo. 2016 18:33

rapporto

rispondere

Meglio mai. Promette ciò che non può mantenere, sprecando denaro ed energia. Lei e i suoi 8 aiutanti respirano ossigeno inutilmente, perché non lavorare a maglia dei maglioni per i senzatetto? Ci si fiderebbe di lei – quasi nessuno si fiderebbe di lei come presidente federale. Con un po ‘di fortuna 5%, con un po’ di fortuna 8.

carlos1958 Giovedì 24 marzo. 2016 21:35

rapporto

rispondere

Meglio mai che annerire i file!

Pagina 1 di 1 ”

Il capomastro Richard Lugner non esclude più categoricamente la candidatura per l’elezione del presidente federale. Lo infastidisce, ad esempio, che si parli di “solo rifugiati”, ma che per lo Stato austriaco “non ci siano più obiettivi e grandi visioni”. “Si tratta solo di interessi di partito”, ha criticato Lugner a margine di lui

Conferenza Stampa dell’Opera Ball

.

Poiché il presidente federale austriaco non è necessariamente molto potente, Lugner fornirebbe almeno “più glamour” all’Hofburg. Poteva immaginare Hillary Clinton come il primo ospite di stato.

Il costruttore vedrebbe anche se stesso come un’alternativa ai candidati precedenti che nella loro vita avrebbero occupato solo “posizioni statali”. “Non ho un incarico governativo ben retribuito. Sono un imprenditore, ho pagato 60 milioni di euro di tasse e creato posti di lavoro”, ha sottolineato il costruttore.slim4e

L’idea per la candidatura arriva da “Spatzi”

L’idea per una possibile candidatura arriva dalla sua nuova moglie Cathy Lugner alias “Spatzi”. “Ma non so ancora se lo farò davvero”, ha detto il costruttore. Inoltre, non poteva nemmeno contare sulla voce di sua moglie: in quanto cittadina tedesca, non le è permesso partecipare alle elezioni.

© APA / HERBERT NEUBAUER

Un inizio non sarebbe la prima incursione dei Baumeister in politica. Già nel 1998 si è candidato alle elezioni del presidente federale e ha ricevuto il 9,9 per cento dei voti. Nelle elezioni del Consiglio nazionale del 1999, tuttavia, il suo movimento “The Independents” ha raggiunto solo l’1,02%.

Strache si toglie dal gioco

Il presidente della FPÖ Heinz-Christian Strache si è nel frattempo messo fuori gioco per l’elezione del presidente federale. Sta ancora mirando all’ufficio del Cancelliere federale, ha detto mercoledì in una conferenza stampa. Strache ha lasciato in sospeso chi il Partito della Libertà voleva nominare per la più alta carica nello stato. “Non abbiamo pressioni sul tempo”, ha detto. Ci sono alcuni possibili candidati, ha detto.

“Sarei certamente un buon presidente federale, ma sicuramente un cancelliere federale migliore”, ha risposto il presidente della FPÖ alla domanda se potesse essere lui stesso un candidato per l’Hofburg. Non è nemmeno chiaro se il Partito della Libertà nominerà un candidato: “Se lo sapessimo, oggi presenteremmo un risultato”. In ogni caso c’è abbastanza tempo, Strache ha promesso una decisione per metà febbraio. Prima di tutto, è importante valutare e giudicare ed eventualmente invitare potenziali candidati a un’udienza.

Strache era piuttosto contrario ai candidati già fissati. Si tratta di “compromessi” ma non di “stato ottimale” per coloro che sono liberi. Inoltre, disponi di sufficienti riserve di personale. “Ci sono alcune personalità meritevoli che sono eleggibili”, ha sottolineato il capo dell’FPÖ e ha nominato nomi su cui si era già pubblicamente ipotizzato, come il difensore civico Peter Fichtenbauer e ancora una volta il presidente della Corte dei conti Josef Moser. Il terzo presidente azzurro del Consiglio nazionale, Norbert Hofer, ha già espresso la sua antipatia.

Il vincitore di “Million Show” vuole competere

Le fila dei potenziali candidati si fanno sempre più colorite, perché anche l’ex vincitrice del “programma milionario” e autrice El Awadalla vuole competere, come riportava il “Tiroler Tageszeitung”: in quanto “socializzata a sinistra”, ma non di partito, vuole finanziare la sua campagna tramite crowdfunding.

Leggi le notizie gratuitamente per 1 mese ora! * * Il test termina automaticamente.

Altro su questo ▶

NOTIZIE DALLA RETE

Vinci subito auricolari true wireless da JBL! (E-media.at)

Nuovo accesso (yachtrevue.at)

8 motivi per cui è bello essere single (lustaufsleben.at)

Hamburger di gamberi al salmone con maionese al wasabi e cetriolo al miele (gusto.at)

Nella nuova tendenza: Shock-Down: per quanto tempo l’economia può resistere ai blocchi? (Trend.at)

Le 35 migliori serie per famiglie per ridere e sentirsi bene (tv-media.at)

E-Scooter a Vienna: tutti i fornitori e prezzi 2020 a confronto (autorevue.at)

Commenti

Registrati

Connettiti con facebook

Rigi999 Mercoledì, 13 gennaio 2016 19:48

rapporto

Abbiamo il Carnevale! Ci sono altri rapporti stupidi?

Indipendente mercoledì 13 gennaio 2016 21:04

rapporto

sì, il poliziotto sarà capo del ministero della Difesa

giuseppeverdi ven., gen 15 .. 2016 08:07

rapporto

In modo che sia almeno di nuovo divertente quando si esibisce: Per favore, Sig. Lugner, vieni! Almeno lo fanno a proprie spese. I partiti affermano che non riceveranno alcun rimborso per queste elezioni, ma dimenticano che da tempo abbiamo pagato per questo teatro con il finanziamento del partito di gran lunga eccessivo

Registrati

Connettiti con facebook

Pagina 1 di 1 ”

Il prossimo presidente federale sarà eletto il 24 aprile o, dato il gran numero di candidati, molto probabilmente nel ballottaggio del 22 maggio. Il Consiglio dei ministri ha fissato queste date martedì. Sei anni fa, il 25 aprile il presidente federale Heinz Fischer è stato confermato in carica con il 79,3%. Non può più candidarsi quest’anno; ci sono almeno cinque candidati per il suo successore.

Nell’atrio stampa, il cancelliere federale Werner Faymann ha confermato la decisione del bando elettorale – che ora deve essere approvato dalla commissione principale – e ha osservato: “Non posso ancora dirvi nulla sul risultato”.

La SPÖ ha già nominato Rudolf Hundstorfer, l’ÖVP Andreas Khol, l’ex portavoce federale Alexander Van der Bellen è in corsa per i Verdi e l’ex presidente dell’OGH Irmgard Griss si candida come indipendente senza partito per l’Hofburg. Il NEOS si astiene dal partecipare, il team di Stronach lo sta valutando – e l’FPÖ c’è, ma non vuole ancora rivelare il suo candidato.

La data di chiusura delle iscrizioni è il 18 marzo

Ha molto più tempo per farlo: le candidature devono essere presentate all’autorità elettorale federale venerdì 18 marzo, entro e non oltre le 17:00 – firmate da 6.000 elettori aventi diritto. I sostenitori devono (anche se la firma è stata autenticata o autenticata da un tribunale) comparire di persona presso l’ufficio comunale per confermare la loro idoneità al voto alla scadenza. Questa scadenza è il 23 febbraio.

Per i candidati dei partiti parlamentari e Griss, che è noto pubblicamente sin dalla Commissione d’inchiesta Hypo, non dovrebbe essere un problema raccogliere 6.000 firme, ma dovrebbe essere per i privati ​​che vorrebbero essere presenti anche al ballottaggio. L’ex milionario vincitore dello spettacolo e autore dialettale Elfriede Awadalla, Martin Wabl, Adrien Luxemburg e Burgenlander Gustav Jobstmann hanno già annunciato che faranno domanda per la candidatura.

© APA / Martin Hirsch

Possono gareggiare solo gli austriaci che compiranno 35 anni entro il 24 aprile. Possono essere eletti dai cittadini con meno della metà dei loro anni (almeno 16 anni). Per poter prestare giuramento davanti all’Assemblea federale l’8 luglio (quando termina il mandato di Fischer), un richiedente deve ottenere più della metà dei voti validi. Ciò significa che – quattro settimane dopo la prima nomina – è necessario un ballottaggio se nessuno può farlo al primo appuntamento.

Finora, questo è sempre stato il caso quando sia la SPÖ che l’ÖVP hanno nominato candidati e più di quattro si sono presentati in totale, il che ha portato a un secondo turno in tre delle dodici elezioni dal 1951. Nel 1998 c’erano cinque candidati al ballottaggio, ma poiché si trattava della rielezione di Thomas Klestil, nessuno degli SPÖ. Ciò ha permesso a Klestil di prevalere al primo scrutinio.

Leggi le notizie gratuitamente per 1 mese ora! * * Il test termina automaticamente.

Altro su questo ▶

NOTIZIE DALLA RETE

Vinci subito auricolari true wireless da JBL! (E-media.at)

Nuovo accesso (yachtrevue.at)

8 motivi per cui è bello essere single (lustaufsleben.at)

Hamburger di gamberi al salmone con maionese al wasabi e cetriolo al miele (gusto.at)

Nella nuova tendenza: Shock-Down: per quanto tempo l’economia può resistere ai blocchi? (Trend.at)

Le 35 migliori serie per famiglie per ridere e sentirsi bene (tv-media.at)

E-Scooter a Vienna: tutti i fornitori e prezzi 2020 a confronto (autorevue.at)

Commenti

Registrati

Connettiti con facebook

Rumor13 Gio. 21 gennaio 2016 09:41

rapporto

rispondere

Ottima selezione !! Una bottiglia va, l’altra arriva ………

gerhard gugelhupf mar. 19 gennaio 2016 22:56

rapporto

Nell’ambito della separazione dei poteri, questo ufficio è importante. È una scelta personale ed è eletto direttamente dal popolo, gli elettori di protesta non sono disponibili, quindi probabilmente poco interessante per l’FPOE.

Indipendente giovedì 21 gennaio 2016 07:24

rapporto

Cosa c’entra questo con la separazione dei poteri?

gerhard gugelhupf giovedì, 21 gennaio 2016 09:47

rapporto

“Distribuzione del potere statale a diversi organi statali allo scopo di limitare il potere e garantire libertà ed uguaglianza” vedi Polonia, se non funziona più.

Registrati

Connettiti con facebook

giuseppeverdi Tue., Jan 19 .. 2016 12:40

rapporto

Cosa, dobbiamo sopportare questo vecchio Suderer così a lungo?

christian95 Tue., Jan 19 .. 2016 12:59

rapporto

… e cosa viene dopo? La cosa principale è che dice rosso (raramente nero) – diventi presidente. Con la giusta appartenenza al partito, anche Lugner potrebbe diventare presidente federale. Ha già dimostrato la sua competenza economica.

Registrati

Connettiti con facebook

christian95 Tue 19 Jan 2016 12:34

rapporto

rispondere

SPÖ + ÖVP non si sognano nemmeno di salvare questa funzione a lungo superflua, ma altamente remunerata per i membri del loro gruppo.

Pagina 1 di 1 ”

Sul

Rivelazioni di notizie sulle precedenti attività commerciali del candidato alla presidenza blu Norbert Hofer

Segue ora la richiesta di chiarimenti. Nel suo numero attuale, News riporta un documento incriminante secondo il quale Hofer aveva promesso a un potenziale investitore la cittadinanza austriaca in cambio di un investimento nel 2014. Hofer lo nega con veemenza.

Inoltre, News riporta che Hofer, come portavoce dell’aviazione per l’FPÖ nel 2010, ha sostenuto politicamente la nuova compagnia aerea di un compagno di scuola senza dire che è stato nominato nel consiglio di sorveglianza lì. Hofer sottolinea di essere stato attivo solo su base volontaria e di aver riferito tempestivamente tutte le attività al parlamento. Numerosi fatti indagati da News fanno apparire la questione bisognosa di chiarimenti.

Hofer aveva “un urgente bisogno di spiegazioni”, ha detto il presidente del club SPÖ Andreas Schieder in una trasmissione venerdì. Le accuse in aula non sono compatibili con la carica di terzo Presidente del Consiglio Nazionale e di Presidente Federale. Il segretario generale dell’ÖVP Peter McDonald ha esortato Hofer a chiarire: le accuse erano “più che serie”. Hofer dovrebbe portare “luce su questa palude di accuse di corruzione”.

“Il terzo presidente del Consiglio nazionale, Norbert Hofer, deve spiegarsi immediatamente”, chiede il presidente del vice club verde Werner Kogler. “Gli uffici parlamentari non fanno parte del gioco”.

L’FPÖ afferma che le accuse sono “completamente fuori dal nulla”. Individua una “campagna del secchio della sporcizia” e spiega che la notizia è stata “presa per i capelli”. Ciò corrisponde alla solita argomentazione dell’FPÖ quando sorgono accuse contro di esso, e ricorda la reazione del Partito della Libertà quando News lo scorso anno riferì sinceramente che il leader del partito Heinz Christian Strache

consultò un “mago” di nome “Sig.ra Tina”.

Cittadinanza per soldi? – Si può leggere in dettaglio la grave accusa contro il candidato alla presidenza federale Norbert Hofer

leggi qui

.

Leggi le notizie gratuitamente per 1 mese ora! * * Il test termina automaticamente.

Altro su questo ▶

NOTIZIE DALLA RETE

Vinci subito auricolari true wireless da JBL! (E-media.at)

Nuovo accesso (yachtrevue.at)

8 motivi per cui è bello essere single (lustaufsleben.at)

Hamburger di gamberi al salmone con maionese al wasabi e cetriolo al miele (gusto.at)

Nella nuova tendenza: Shock-Down: per quanto tempo l’economia può resistere ai blocchi? (Trend.at)

Le 35 migliori serie per famiglie per ridere e sentirsi bene (tv-media.at)

E-Scooter a Vienna: tutti i fornitori e prezzi 2020 a confronto (autorevue.at)

Commenti

Registrati

Connettiti con facebook

PartoftheGame mercoledì, 30 marzo. 2016 10:44

rapporto

rispondere

Parte del gioco !!! Sai del Partito della Libertà e il povero cristiano deve postare granate fulminee tutto il giorno nella speranza che possa aiutare))

christian95 Martedì, 29 marzo. 2016 12:20

rapporto

rispondere

Vienna funziona così: se gli “attivisti” di sinistra verde manifestano, la polizia guarda impotente quando distruggono la città. Quando si manifestano i diritti, improvvisamente ci sono “radal” e la polizia ricorda che hanno anche i cannoni ad acqua.

christian95 Martedì, 29 marzo. 2016 12:14

rapporto

Nessuno “chiede chiarimenti” quando un sindaco della SPÖ in una piccola città riceve più di 11.000 euro. “A chi piace spararsi al ginocchio”?

christian95 Martedì, 29 marzo. 2016 12:17

rapporto

Nessuno “chiede chiarimenti” se i rossoverde di Vienna continueranno a sostenere gli asili musulmani radicali con i nostri soldi delle tasse. Madrid, Londra, Parigi, Bruxelles …….

Chia sẻ
Bài trướcmexican wife
Bài tiếp theothai mailorder bride